Psicochirurgia estetica

 
La chirurgia estetica è strettamente congiunta alla psicologia: chi vuole intervenire sul proprio aspetto fisico spesso parla di una volontà di migliorarsi e di stare meglio con se stesso e con gli altri. 
Chirurgo estetico e psicoterapeuta collaborano in vista del benessere fisico e psichico della persona che vuole intervenire a livello estetico.
Le motivazioni, le aspettative, gli obiettivi personali, le attuali condizioni di vita, la percezione reale del proprio corpo e dei propri difetti, il proprio livello di autostima, il grado di perfezionismo, sono alcuni degli aspetti che occorre esplorare a livello clinico nel paziente per una presa in carico che tenga conto della capacità della persona di prendersi cura di sè in modo protettivo ed affettivo positivo. Verificare questo può essere davvero prezioso per promuovere con la psicoterapia l'interesse nel tenere presente il proprio mondo interno.
Anche dopo le operazioni estetiche, il sostegno psicologico può rivelarsi prezioso al fine di verificare come si sta con i cambiamenti richiesti, come ci si vede e ci si percepisce.